Buongiorno postino è un beve albo di M. Escoffier e M. Maudet adatto a piccoli e grandi. Ai piccoli racconta il loro arrivo in famiglia e ai grandi ricorda il momento emozionante a stupefacente dell’arrivo di un bebé in casa! A tutti quelli che lo sfogliano ricorda, poi, che non c’è una famiglia uguale ad un’altra: tutte sono diverse per colori, dimensioni, peli o squame, numero di zampe. Tutte sono uguali, però, per l’amore che sprigionano.

L’albo ha vinto il Premio Nati per leggere 2013 (sezione 18-36 mesi) e quest’anno si è trovato nella lista dei 49 libri ritirati dal Sindaco di Venezia dai nidi e dalle scuole materne del Comune che amministra. Dalle stelle alle stalle, allora? Macché! Leggiamolo insieme…

Stamattina il postino ha un bel daffare, perché ha un sacco di pacchi da recapitare! La prima consegna avviene allo stagno, dove i signori ippopotami attendono un pacco voluminoso e pesante. Cosa conterrà? Ma ovviamente un ippopotamino tale e quale a Mamma Ippopotamo! La seconda consegna avviene sull’albero, dove vive una coppia di scimmie. Il loro pacco contiene una coppia di gemellini. Per effettuare la terza consegna il notro postino deve spingersi addirittura in mezzo ai ghiacci, dove all’interno di un igloo c’è una coppia di pinguini in trepida attesa di un uovo. Corri di qua, corri di là, consegna qui, consegna là, il nostro postino si confonde e chi esce dall’uovo recapitato ai pinguini? Ma è un cucciolo di coccodrillo! Che fare? Tenerlo oppure restituirlo al mittente? I signori pinguini non hanno il minimo dubbio a proposito. Convocano gli altri loro figli – un camaleonte, un pulcinio e una tartaruga – e presentano tutti orgogliosi l’ultima arrivata!

Annunci